Cosa fare

L’Isola d’Elba non offre ai propri turisti solo le sue belle spiagge e il suo mare cristallino: ci sono molte opportunità per chi vuole trascorrere le proprie vacanze sull’Isola.

In una giornata limpida, potrete raggiungere la vetta del Monte Capanne e ammirare dall’alto l’Elba  intera e le altre isole dell’arcipelago. Un altro splendido panorama si gode dal Castello del Volterraio, fortezza risalente al dominio pisano sull’Isola che domina il golfo di Portoferraio.

Se volete esplorare l’anima mineraria dell’Isola, potreste visitare le Miniere di Capoliveri oppure il Parco Minerario di Rio Marina: due esperienze suggestive che piaceranno tanto agli adulti quanto ai bambini e che vi faranno scoprire meglio la storia dell’Isola – la cui economia è stata legata per secoli all’estrazione di minerali.

Un’altra gita che vi conquisterà con il suo fascino, è quella alle dimore napoleoniche: il Bonaparte infatti – durante il suo breve regno sull’Isola – scelse Portoferraio come sua dimora e fece costruire due ville: Villa dei Mulini, che era la sua residenza ufficiale nel centro storico di Portoferraio, e Villa San Martino, residenza estiva nella vicina campagna.

Se Napoleone ha giocato una parte importante nel passato dell’Isola, il Parco dell’Arcipelago Toscano ne gioca una fondamentale nel suo presente: visitando le Case del Parco di Marciana e di Rio nell’Elba potrete scoprire l’Elba, la sua terra, il suo mare, la sua gente e la preziosità del suo territorio, che merita di essere salvaguardato.

Non potrete dire di conoscere l’Isola finché non avrete scoperto anche i suoi sapori: assaggiate la cucina tipica in uno dei caratteristici ristorantini e degustate i prodotti tipici, come i vini DOP, la birra artigianale, il miele locale ed i tradizionali dolci elbani: la schiaccia briaca e il pane del marinaio.